“AD OGNI TUO RIMPIANTO, CORRISPONDE IL TUTTAVIA DI DIO”

Che questo non sia un Tempo di Angoscia, di Rimpianti o di altri sentimenti negativi!

Ricordiamo il Tempo Negativo vissuto dal Popolo d’Israele, che per 40 anni dovette restare nel Deserto…

Durante questo Tempo, il Popolo di Dio, si ritrovò a lottare contro i “suoi limiti”, il “suo passato”, il “suo presente” e cercando di “immaginare continuamente il suo futuro, lì nel Deserto”…

È stato, per il Popolo d’Israele, un Tempo davvero difficile e drammatico, eppure è scritto nella Parola di Dio, che proprio durante quei 40 anni nel Deserto, il Popolo di Dio vide il Soprannaturale di Dio muoversi potentemente!

I più Grandi Miracoli, i più Grandi Prodigi, avvennero proprio durante quegli anni nel Deserto… Perché? —> Perché Dio vuole farci comprendere che nel momento più difficile e complicato della nostra vita, Lui vuole essere e vuole mostrarsi accanto a noi!

Dio vuole farci comprendere che il momento PIÙ BASSO della nostra vita, deve corrispondere al momento PIÙ ALTO della nostra vita!

Che questo sia un “Tempo di Soprannaturalità” e di “Miracoli”!

Un Tempo in cui Dio manifesterà la SUA POTENZA NELLA NOSTRA VITA E NELLE NOSTRE FAMIGLIE!

La Storia di Oggi ci parla di un Uomo che ebbe un RIMPIANTO… Un Uomo straordinariamente Benedetto da Dio… Un Uomo che ha vissuto dei “Tempi di Miracoli e di Grandi Prodigi”…

La Storia di Oggi ci parla di Davide, il Re Davide!

I Cronache 28:1-8 —> Davide si trova alla fine della sua “Vita Terrena” e della sua “carriera” come Re e come Grande Generale dell’Esercito di Israele…

In questo Capitolo leggiamo le sue “Ultime Raccomandazioni” verso i suoi Figli, la sua Famiglia e l’intera Nazione.

I Cronache 28:1-8 —> Davide convoca a Gerusalemme, una “Grande Assemblea”, dove sono presenti tutti i Principi, tutti i Capi d’Israele, tutti i Capi delle Tribù e tutti coloro che sono al “servizio del Re”… Sono presenti tutti i figli di Davide, i Funzionari, i Prodi e tutti i Guerrieri Valorosi —> Il momento è davvero solenne… Davide è agli sgoccioli…Sta per passare il “testimone” a suo figlio Salomone… Sono tutti lì presenti, ad ascoltare le ultime Volontà del Re e il suo ultimo Discorso alla Nazione.

L’ INIZIO

La cosa che più ci colpisce in questo “Solenne Discorso”, è l’Inizio —> In questo suo “Ultimo Discorso”, Davide esordisce con delle parole forse troppo “piene di tristezza e di rimpianti” —> “… Avevo in cuore di costruire una Casa per l’Arca di Dio…” —> Versetto 2

L’ARCA —>Sappiamo che l’ARCA era una “Cassa” contenente alcuni oggetti molto importanti, e rappresentava il SIMBOLO PIÙ ALTO di tutto il Popolo… Rappresentava la PRESENZA DI DIO!

Versetto 2 —> Davide aveva in Cuore di costruire un “Tempio”, un vero “Santuario”, dove poter riporre quest’ARCA, questo Simbolo così importante per il Popolo d’Israele —> “Avevo nel Cuore di Costruire una Casa per l’ARCA, ma non mi è stato possibile. Anzi, Dio stesso mi ha detto: “Non lo farai tu, perché tu sei stato un Guerriero, un Uomo di Guerre, e le tue mani sono troppo sporche di sangue” —> UN GRANDE RIMPIANTO —> Questo Grande Uomo di Dio, che a 40 anni inizia a Regnare su tutta Israele… Autore di tantissimi Canti nella Parola di Dio… Un Uomo che ha scritto pagine meravigliose della Storia di Israele… Un Re definito “secondo il Cuore di Dio”… Un Re che è stato protagonista di Battaglie Spettacolari… Un Uomo che ha sconfitto il Gigante Goliath e che ha conquistato tutto ciò che Israele poteva conquistare… Un Re che difese i suoi confini, che ha Amato la sua gente e che è stato Amato a sua volta…

Eppure aveva un RIMPIANTO…

RIMPIANTI… Davvero tanti RIMPIANTI… Così come sono tanti i RIMPIANTI in questo Tempo: “Signore, perché proprio adesso? Perché siamo costretti a stare “chiusi in casa”?

Versetto 6 —> “Dio mi ha detto: “<<Sarà tuo figlio Salomone che costruirà la Mia Casa e i Miei cortili, perché Mi sono scelto lui come figlio e Io sarò per lui come un Padre>>” —> Immaginiamo cosa stesse pensando Davide in quel momento: “Dio mi ha voluto “scartare”…  Ha voluto “mettermi da parte”, e ha scelto mio figlio… Perché Signore? Perché lui e non io?” —> “PERCHÈ”? —> un RIMPIANTO inizia sempre con un “PERCHÈ”, ma ricorda, che la RISPOSTA DI DIO, che fuga ogni RIMPIANTO, inizia sempre con un “TUTTAVIA” —> Versetto 4 —> “TUTTAVIA l’Eterno, il Dio d’Israele, ha scelto me fra tutta la casa di mio padre, perché divenissi RE D’ISRAELE PER SEMPRE…” —> “TUTTAVIA L’ETERNO” —> Quasi come a voler dire “Si, avevo in cuore di fare qualcosa… Ho iniziato il mio discorso con un RIMPIANTO, ma ecco che Dio risponde al mio RIMPIANTO con un TUTTAVIA”!

Versetto 7 —> “Renderó stabile il suo Regno per sempre, se persevererà fermamente nel mettere in pratica i Miei Comandamenti e i Miei Decreti” —> Davide riceve da Dio una “Parola Profetica”, che non è soltanto per un “Tempo Limitato”, e non è qualcosa che ha a che fare solamente con Davide o solamente con suo figlio —> Davide riceve una Parola Profetica che resterà nel Tempo per migliaia di anni, fino al giorno d’oggi —> Perché “Dio si è compiaciuto in me” (Versetto 4)… È vero, Dio non ha voluto che Davide costruisse il Tempio, TUTTAVIA ha voluto qualcosa di più Grande —> Lui ha voluto che Davide diventasse RE PER SEMPRE!

I “RE” si susseguono e i “TRONI” si innalzano e cadono

Davide riceve una Parola Profetica: “Davide, sarai RE PER SEMPRE!” —> Sotto un certo aspetto, Dio aveva reso Davide “Immortale”, dicendogli che sul Trono d’Israele si sarebbe seduto PER SEMPRE, un RE discendente dalla stirpe di Davide, fino a giungere ad un altro RE, il più Grande dei RE, Colui che è stato definito “il Re dei Re”, “il Signore di tutti i Signori” —> GESÙ CRISTO!

Gesù, per discendenza terrena, apparteneva proprio alla stirpe di Davide… Gesù è stato ed è PER SEMPRE il Re della Gloria! Egli è anche il mio Re ed il tuo Re!

Davide inizia con un RIMPIANTO, ma Dio risponde con un TUTTAVIA!

Sappi che ad ogni tuo RIMPIANTO, corrisponde il TUTTAVIA di Dio, la RISPOSTA di Dio!

Metti da parte i tuoi RIMPIANTI!

Davide da semplice pastorello divenne il Re d’Israele… Dio lo eleva “dalla STALLA alle STELLE”, fino a diventare la STELLA più brillante del Cielo, perché divenne il “progenitore” del più Grande dei Re: GESÙ CRISTO!

METTI I TUOI RIMPIANTI IN DIO E LUI LI TRASFORMERÀ!

Il Tempio di Salomone fu abbattuto…

Fu costruito poi un altro Tempio, e anche quello fu abbattuto, ma sappi questo: la PROMESSA DI DIO sulla vita di Davide non fu abbattuta e mai lo sarà, perché ancora oggi, a distanza di migliaia di anni, ricordiamo Davide non solo come il più Grande Re d’Israele, ma soprattutto come colui che ha dato la “progenie” al RE DEI RE —> GESÙ CRISTO IL SIGNORE!

DIO TRASFORMA I TUOI RIMPIANTI IN PROMESSE ETERNE!

Le PROMESSE per la nostra vita, sono ben custodite nelle mani di Colui che le ha promesse, perché Lui è l’Unico che quando Promette, è in grado anche di Mantenere!

Past. Marco Palma

.

Write a comment:

*

Your email address will not be published.

Gospel Napoli Theme | Made with love.
Top
Follow us: