bible_gospel_napoli

NON PERDERTI LA FESTA

La Parola di Dio è ricca di Feste, perché il nostro Dio è un Dio che ama festeggiare!
I nostri incontri vengono da noi chiamati “Celebrazioni”, proprio per dare l’idea di voler “Celebrare qualcosa insieme”; in questo caso festeggiamo Gesù tutte le volte che ci incontriamo e ci raduniamo insieme.
Abbiamo tantissimi motivi per Celebrare Dio.
C’è sempre un motivo che ci spinge a fare qualcosa…
Qual è il motivo che ti porta in Chiesa a Fare Festa? Oppure…
Qual è il motivo che ti porta in Chiesa a NON Fare Festa? O ancora…
Qual è il motivo che NON ti porta in Chiesa per Fare Festa?
NON PERDERTI LA FESTA!

È impensabile essere fisicamente presenti al centro di una Festa e non Festeggiare!

Luca 15:11-32 —> La Parabola del Figliuol Prodigo che leggiamo in questo passo della Bibbia, è preceduta da altre 2 Parabole; Tutte e 3 raccontano una Festa…

La Prima

La prima è “La Parabola della pecora smarrita”, dove leggiamo di un Uomo che lascia le sue 99 pecore per andare alla ricerca della pecora perduta… La trova e la riporta a casa, e per la gioia chiama gli amici e i vicini per FARE FESTA! —> Dio è un Dio UNICO… Non si mette a fare “calcoli”… Lui, anche per una sola pecora smarrita, lascia (ma non abbandona!) le altre 99 per andare a recuperare quella perduta.
C’è un motivo che ti spinge ad andare in Chiesa a FARE FESTA: il tuo Dio un giorno ti ha cercato e ti ha riportato nel Suo gregge! HO UN MOTIVO PER FARE FESTA!

La Seconda

La seconda è “La Parabola della Dramma smarrita”, che ci parla di una Donna che smarrisce una moneta preziosa; decide così di mettere la casa sottosopra pur di ritrovarla; quando la ritrova, chiama le sue amiche per FARE FESTA!

C’è un motivo per FARE FESTA: il nostro Dio riesce a fare cose che noi non riusciamo a fare… Lui è capace di mettere tutto il tuo mondo “sottosopra” pur di trovarti e riportarti a casa! —> Dio non fa mai le cose per un interesse personale… Dio, se decide di fare qualcosa, è soltanto per noi e per il nostro bene!

Sei disposto a mettere il tuo mondo sottosopra per Dio? Questo è un altro motivo per FARE FESTA!

La Terza

La terza Parabola ci parla di 2 Ragazzi, 2 fratelli; il minore decide di andare dal Padre a chiedere la sua parte di Eredità per poter andare via… Conosciamo la Storia e sappiamo che questo giovane sperpera tutto il suo denaro e si ritrova nel fango a pascolare i porci, e, “NEL FANGO”, rientra in sé —> Dio ti parla anche se ti trova nella peggiore delle condizioni… Lui per poterti parlare, non aspetta che tu sia “Santo” o “Pulito”… Lui ti parla nella condizione in cui ti trova! Il nostro Dio “SANTO”, si avvicina a noi mentre siamo “NEL FANGO”, e ci dice: “Rientra in te… Torna alla Casa del Padre!”

Così, questo ragazzo decide di ritornare a casa, di andare dal Padre e chiedere a lui di essere trattato come uno dei suoi servi… Mentre si avvicina alla casa, da lontano vede il Padre che lo sta aspettando per poterlo abbracciare e per poter FARE FESTA; e mentre sono lì ad organizzare la FESTA, succede qualcosa —> Luca 15:25-32 —> Da un punto di vista di “Giustizia Umana”, il fratello maggiore aveva ragione e le sue motivazioni erano più che valide: mentre il fratello minore era lontano da casa a sperperare tutto il denaro, lui si trovava a casa a lavorare per il Padre… Ma qual è la risposta che il Padre dà al Figlio Maggiore? —> “Figlio mio, tu sei sempre con me, ed ogni cosa mia è tua” —> Versetto 31 —> Dio ci ricorda che dobbiamo FARE FESTA perché le cose che abbiamo sono molto più importanti delle cose che non abbiamo!

Nessuno

NESSUNO POTRÀ TOGLIERTI LA RELAZIONE CHE HAI CON IL TUO DIO!

Il fratello maggiore aveva dei problemi: l’auto-commiserazione, la collera e l’invidia, tutti sentimenti che lo portarono NEL FANGO… Il FANGO del “rancore” e “dell’amarezza”, perché la continua “auto-commiserazione”, ti porta alla “collera” e “all’amarezza”, 2 sentimenti che hanno radici molto profonde, ed è per questo motivo che spesso ci troviamo nel bel mezzo della Celebrazione e della Festa a Dio, senza avere alcuna voglia di Festeggiare!

Inizia a guardare le cose da un’altra prospettiva: Dio è il tuo PAPÀ, e se Lui è il tuo PAPÀ, puoi non avere NULLA in tasca e avere TUTTO!

L’Apostolo Paolo scrive in 1 Corinzi 15:10 “<<Io sono quello che sono per la Grazia di Dio>>” —> Ecco un Uomo di Dio, al quale non manca niente, perché HA DIO, pertanto HA TUTTO!

RICERCA L’ESSENZIALE E BENEDICI DIO PER LE COSE CHE HAI!

Non misurare la BENEDIZIONE in base alle “cose materiali” che hai; Ricerca il tuo “Rapporto con Dio” e sii certo che ogni Suo DONO si trovi sempre al centro della Sua Volontà e del Suo Piano Eterno!

BENEDICI IL SIGNORE ANCHE PER LE COSE CHE NON HAI!

Pastore Marco Palma

Write a comment:

*

Your email address will not be published.

Gospel Napoli Theme | Made with love.
Top
Follow us: