Solo Buone Notizie

“SPERARE CONTRO OGNI SPERANZA”

“Appartenere al Signore” non significa “aver siglato una Polizza Assicurativa contro la Morte, le Malattie o le Infermità” —> Siamo a tutti gli effetti “Esseri Umani” e non dei “Supereroi”… Le circostanze della Vita non cambieranno il nostro “Atteggiamento”, perché esso rimarrà sempre lo stesso, anche nella “Tempesta”, anche al centro di una “Pandemia”: UN ATTEGGIAMENTO DI PIENA FIDUCIA IN DIO!

Apparteniamo alla categoria dei “Positivi”, degli “Ottimisti” —> Noi SPERIAMO e CONFIDIAMO in Dio, e vogliamo farlo con la stessa Attitudine di Abramo —> “l’Amico di Dio” —> Abramo aveva una stretta ed intima relazione con il Signore… Abramo parlava con Dio come fanno due buoni Amici, e noi, come “Amici di Dio”, vogliamo avere la stessa “Attitudine” di Abramo, che SPERÓ CONTRO OGNI SPERANZA —> Romani 4:18 —> Abramo SPERÓ CONTRO OGNI LOGICA UMANA… Lui era “Ottimista” e restava tale seppure le circostanze attorno a lui dicevano il contrario, e le circostanze attorno a lui dicevano che era oramai “vecchio”, che “non poteva avere figli” e quindi non poteva sperare in una “progenie” —> Ma lui continuò a SPERARE di avere una lunga progenie… E fu premiato per la SUA FEDE —> Viene chiamato anche “il Padre della Fede”;

Qual è il nostro “Atteggiamento” e la nostra “Attitudine”? Di “SPERANZA CONTRO OGNI SPERANZA!!” —> Noi restiamo fermi nella nostra posizione: NON DISPERIAMO MA SPERIAMO IN CRISTO GESÙ!

Se vuoi sapere come finirà la storia, devi essere certo di giocare la PARTITA GIUSTA, nella SQUADRA GIUSTA… Ed è una “Partita” molto difficile quella che stiamo “giocando” in questo periodo… Per questo motivo, dobbiamo comprendere bene in quale “squadra” stiamo “giocando”:

– Nella SQUADRA DI DIO, dove conosciamo già anche il “risultato: NOI VINCEREMO!

– NELL’ALTRA SQUADRA, nella squadra degli sconfitti, di coloro che non hanno fiducia in Dio e che si disperano.

Non è finita… Conosciamo il FINALE di questa Storia, e il FINALE dice che “INSIEME A DIO, CE LA FAREMO!”

Abramo era un Uomo “timorato di Dio”, oramai molto vecchio, che aspettava la realizzazione della PROMESSA che Dio gli aveva fatto: “Tu non morirai finché non vedrai realizzata la Mia Promessa per la tua vita!!” —> Abramo viveva sulla PROMESSA che Dio gli aveva fatto, e i suoi anni si allungavano proprio perché Dio doveva completare il Suo Progetto sulla vita di Abramo… I nostri giorni, i nostri anni, sono nelle mani di Dio… La nostra vita appartiene a Lui!

Piena Fiducia in Dio

Abramo aveva questa PIENA FIDUCIA IN DIO… Ecco da dove veniva fuori la sua SPERANZA: Giocava la partita giusta nella squadra giusta!!

Ad un certo punto, troviamo una Donna, che compare nella vita di Abramo: Agar, la serva di Sara sua moglie… Mentre Abramo è lì, in attesa che la Promessa di Dio si realizzi nella sua Vita, Sara propone una scorciatoia all’adempimento di tale Promessa: ordina ad Agar, di trascorrere una notte con Abramo suo marito, per poter concepire un bambino…

Trasportiamo questa Storia ai giorni nostri: A volte pensiamo che Dio sia distratto e che si sia dimenticato di noi e delle Sue Promesse per la nostra vita, e così, cerchiamo di dargli una “mano”…

Da quell’Unione, tra Abramo e Agar, nasce Ismaele… Questo bimbo cresce nella casa di Abramo… Nel frattempo, Dio adempie la Sua Promessa sulla vita di Abramo e Sara —> QUANDO DIO PROMETTE, LUI SEMPRE MANTIENE! Lui è l’Autore e il Compitore della nostra Fede —> Lui non solo MANTIENE ma anche COMPIE le PROMESSE che Lui stesso rivolge alla nostra vita!

Così Abramo e Sara concepiscono un Bambino: Isacco… Passano gli anni e tra i 2 Ragazzi nasce una “competizione”… Così, Dio parla ad Abramo dicendo: “Manda via la tua serva Agar e il bambino… Ricorda però, che non sarà sola… Io l’accompagnerò e farò di suo figlio Ismaele, una GRANDE NAZIONE!”

Così, Abramo manda via Agar e Ismaele —> Entrambi avevano sulle loro vite una Promessa di Dio, eppure, come spesso succede anche a noi, se ne DIMENTICARONO... Nel deserto, nel momento più difficile della sua vita, Agar dimenticò la Promessa di Dio…

Genesi 21:15-21 —> Agar e suo figlio Ismaele, si trovano nel deserto… Ad un certo punto, finisce la loro scorta d’acqua… Così, Agar, prende suo figlio e lo fa sedere sotto un cespuglio… Poi si allontana da lui per non vederlo morire… Inizia a piangere e a disperarsi… Ha dimenticato la Promessa di Dio… Non sappiamo cosa grida al Signore nella sua “DISPERAZIONE”, ma possiamo immaginarlo…

Versetto 17 —> Dio non rispose alla preghiera disperata di Agar, ma “udì la voce del ragazzo” —> Dio non ascolta le voci di coloro che pur essendo Figli Suoi, pur sapendo di avere delle Promesse e dei Progetti da parte di Dio per la propria vita, alzano la loro voce come se fossero dei “DISPERATI” —> Dio non ascolta chi ha un’attitudine sbagliata, l’attitudine cioè, di quelli che hanno già “gettato la spugna” senza aver lottato… di quelli che dicono: “Dio si è dimenticato di me”… o di quelli che accusano Dio dicendo: “Dio, dove sei? Non lo avevi Tu promesso?”

Eppure Dio glielo aveva PROMESSO… Abramo anche le aveva detto: “Agar, non disperarti, perché Dio farà di te e di tuo figlio una GRANDE NAZIONE!” —> Versetto 13 —> Ma Agar lo aveva dimenticato… Le sue lacrime le coprirono gli occhi, al punto che non riusciva a vedere che proprio accanto a lei, c’era un POZZO PIENO D’ACQUA —> Versetto 17 —> E Dio disse: “Che hai Agar? Non temere, Dio ha udito la voce del ragazzo…” Poi Dio ripete nuovamente la Sua Promessa —> Versetto 18 —> “Io farò di lui, una GRANDE NAZIONE”

 Versetto 19 —> Soltanto allora, Dio aprì gli occhi di Agar —> I suoi occhi erano coperti dalla disperazione… Non riusciva più a vedere le PROMESSE DI DIO… Vedeva soltanto le circostanze attorno a lei…

PROMESSE

Se la tua mente diventa un recipiente, un accumulo solo di CATTIVE NOTIZIE, tu non riuscirai più a vedere le PROMESSE che Dio ha fatto per la tua vita… Se fai unicamente il “pieno” di CATTIVE NOTIZIE, i tuoi occhi si chiuderanno alle PROMESSE, alle RISPOSTE, alla VOCE DI DIO e alla Sua SOLUZIONE, che è più vicina di quanto tu possa credere o immaginare!

Versetto 19 —> “Allora Dio le aprì gli occhi ed ella vide un Pozzo pieno d’acqua” —> Tu hai a disposizione una SORGENTE PIENA D’ACQUA —> Giovanni 4:14 —> “… ma chi beve dell’acqua che Io gli darò, non avrà mai più sete…” —> Giovanni 7:37-38 —> “Se qualcuno ha sete venga a me, e beva… E fiumi di acqua viva sgorgheranno dal suo seno” —> Abbiamo a disposizione non un otre d’acqua, e nemmeno un Pozzo pieno d’acqua, ma una SORGENTE DI ACQUA VIVA, da cui continuamente sgorga acqua fresca!

Se voglio trovare le risposte devo rivolgermi alla Parola di Dio —> È nella Sua Parola che posso trovare la SOLUZIONE ai miei problemi!

 VOGLIO DISSETARMI ALLA SUA SORGENTE, ALLA SUA DOLCE PRESENZA!

Vogliamo appartenere alla categoria di coloro che SPERANO CONTRO OGNI SPERANZA!

Guarda alle PROMESSE… Guarda a quello che Dio ha PROMESSO alla tua vita… Guarda al PIANO PERFETTO che Dio ha per te... Guardati attorno e cerca di essere quanto più lucido possibile in questo momento di deserto, perché accanto a te IO HO LA SOLUZIONE, IO HO LA SORGENTE: Cristo Gesù, la Sua Parola, la Sua Chiesa!

Pastore Marco Palma

Write a comment:

*

Your email address will not be published.

Gospel Napoli Theme | Made with love.
Top
Follow us: